Foto di — OLIVIERO CARONNA

Il filo conduttore dell’ album è la tenace ricerca e messa a fuoco del fulcro geometrico sotteso alle architetture del quartiere meneghino: geometria come oppio per l’occhio umano, come gratificazione visiva che muta l’osservazione in piacere.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata