Testo di — CLAUDIA FRANGIAMORE

 

Come ogni anno lo Sziget Festival di Budapest si conferma uno degli appuntamenti musicali più importanti della stagione, non solo per l’organizzazione impeccabile che vi fa capo, ma anche e soprattutto per l’enorme quantità di nomi celebri in programma. Dall’11 al 18 agosto i detentori del biglietto per l’evento estivo più atteso d’Europa potranno godere di una line-up così ampia e variegata che si avrà soltanto l’imbarazzo della scelta.

Generi musicali proposti? Tutti, come sempre. Il principale punto di forza dello Sziget risiede proprio nella capacità di accontentare qualsiasi cultore di musica, a prescindere dalla “corrente” della quale è maggiormente appassionato.

Qui parliamo dei principali gruppi rock che saliranno sul palco dello Sziget e che, senza dubbio, stanno già facendo trepidare gli attendenti al festival.

SKA-P

Da segnalare, in primis, gli spagnoli Ska-P, popolarissima band formatasi a Madrid che si distingue per sonorità a metà strada tra ska e punk. Un singolo, Cannabis, divertente e provocatorio, e la band diventa incredibilmente famosa, soprattutto in Europa dove registra la maggior parte dei fan. I loro concerti sono esperienze indimenticabili, le canzoni ormai degli inni da intonare in coro. Il pubblico dello Sziget li accoglierà a braccia aperte, all’insegna della goliardia (e dell’antiproibizionismo). Da segnalare la prossima data italiana, il 13 settembre a Milano.

Data: martedì 12 agosto
Ora: dalle 17:45 alle 19:00
Luogo: Main Stage
QOTSA

Ci saranno poi loro, i Queens of the Stone Age: la band californiana, capitanata dall’ormai leggendario Josh Homme, si esibirà a colpi di stoner rock sul palco dello Sziget portando in scaletta, tra gli altri, pezzi tratti dall’ultimo album della band, …Like Clockwork, pubblicato nel 2013, un lavoro eclettico che vede come collaboratori anche Alex Turner (cantante degli Arctic Monkeys) e Sir Elton John. Insomma, i QOTSA sono carichi, e noi ancora di più in attesa della loro esibizione!

Data: martedì 12 agosto
Ora: dalle 19:30 alle 21:00
Luogo: Main Stage

Qualsiasi adolescente che si rispetti ha avuto almeno una canzone dei Placebo sul proprio lettore mp3: il loro sound è accattivante, a tratti tormentato, complice una voce come quella del cantante, Brian Molko, difficile da trovare in giro, cosa che ha portato la band britannica a diventare sempre più popolare ed apprezzata nel corso degli anni. Due tappe in Italia, una all’Alfa Romeo City Sound di Milano il 22 luglio, e una (prevista per questa sera) all’Ippodromo delle Capannelle di Roma, dove eseguiranno anche tracce del loro ultimo studio album, Loud Like Love.

Data: mercoledì 13 agosto
Ora: dalle 19:30 alle 21:00
Luogo: Main Stage

KORN

Non mancheranno neanche i Korn che, dopo due singoli con Skrillex nel 2011 e un album ben accolto dai critici nel 2013, continuano a cavalcare la scena nu metal con eccezionale padronanza: una band che da più di vent’anni si distingue per poliedricità e capacità di resistere alla prova del tempo, vantando tutt’oggi un ampio riconoscimento, soprattutto di pubblico. I Korn sono pronti a salire sul palco dello Sziget, ancora una volta dopo l’edizione 2012 del festival, in cui eseguirono in maniera eccezionale una cover di Another Brick in the Wall dei Pink Floyd.
https://www.youtube.com/watch?v=3zPvfVmL0nE

Data: venerdì 15 agosto
Ora: dalle 21:30 alle 23:00
Luogo: Main Stage

The Prodigy

Infine, segnaliamo gli instancabili Prodigy, una delle band simbolo della rivoluzione big beat negli anni Novanta, diventata famosa grazie ad un sound eclettico e coinvolgente che, ad oggi, è riuscito a vendere circa 25 milioni di dischi in tutto il mondo. Il gruppo ha recentemente fatto tappa in Italia, precisamente al Lucca Summer Festival, dove la loro musica ha fatto scatenare nel ballo (e nel pogo) circa cinquemila partecipanti. Sicuramente l’esibizione allo Sziget non deluderà le aspettative dei fan!

Data: sabato 16 agosto
Ora: dalle 21:30 alle 23:00
Luogo: Main Stage

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata