Testo di – GIACOMO SAMSA

Per la prima puntata: CLICCA QUI

 

Milano, “città grigia”, fredda e un po’ ostile come alcuni ancora la dipingono, si cambia di abito e – approfittando della bella stagione – rivela il suo lato più vitale e interessante: preparatevi ad un mese che si preannuncia essere denso di stimolanti appuntamenti artistici e culturali, per tutti i gusti.

 

In questa seconda puntata vi proponiamo un’anticipazione completa e aggiornata del panorama di mostre ed esposizioni che si terranno a Milano nel corso di giugno, alla (ri)scoperta delle iniziative artistiche della città: dai più grandi e pubblicizzati eventi alle raccolte delle gallerie private, passando dalle icone del design e della produzione industriale all’arte concettuale e alle installazioni, dalla scultura alla fotografia, dai grandi maestri agli artisti emergenti, dall’arte rinascimentale a quella contemporanea …

 

IL PRIMATO DEL DISEGNO

primato disegno brera

La mostra si propone come un confronto tra i disegni e gli studi preparatori dei grandi maestri del Rinascimento (da Mantegna a Tintoretto, passando per i Bellini, Reni, Carracci, Parmigianino e Veronese), dei pittori settecenteschi e ottocenteschi (Canaletto, Guardi, poi Hayez, Fattori) per giungere poi al nucleo importante costituito dai lavori su carta degli artisti italiani del Novecento (Sironi, Boccioni, Giacometti, Licini, Carrà, Modigliani, Morandi). Esposti, tra gli altri, l’unico disegno preparatorio dello Sposalizio della Vergine di Raffaello.

Alla Pinacoteca di Brera, via Brera 28. Fino al 19 luglio.

Ingresso intero 10 €, ridotto 7 € (gratuito la prima domenica del mese).

 

FASHION AS A SOCIAL ENERGY

fashion social featured image 1200x520

L’esposizione in scena a Palazzio Morando racconta attraverso l’opera di quattordici artisti come l’evoluzione delle mode e del gusto sia il riflesso dei più rilevanti cambiamenti sociali e culturali dell’età contemporanea.

A Palazzo Morando, via Sant’Andrea 6. Dal 29 maggio al 30 agosto.

Ingresso mostra e museo 10 €, ridotto 7 €.

fashion social energy

 

 

MILANO E LA PITTURA 1950 – 1975

milano e la pittura

Una selezione di quindici opere di quegli artisti che maggiormente animarono il panorama culturale di Milano tra il 1950 e il 1975. Alcuni nomi: Fontana, Capogrossi, Bonalumi, Castellani, Dorazio, Scanavino, Vedova, Burri, Crippa … Un’occasione riscoprire l’anima della città attraverso i lavori dei suoi maggiori artisti.

Alla Galleria Castello, via Brera 16. Dal 28 maggio al 30 luglio. Ingresso libero.

 

LEONARDO DA VINCI. LA BELLA PRINCIPESSA

bella principessa

Il padiglione Expo della Villa Reale di Monza ospita il La bella principessa, ritratto attribuito recentemente a Leonardo raffigurante probabilmente Bianca Sforza. Parte di una collezione privata, è in quest’occasione straordinariamente esposto al pubblico. Alla Villa Reale di Monza, dal 20 maggio al 30 settembre. Ingresso gratuito.

 

50 ANNI DALLO STUDIO MARCONI

50 anni marconi

La Fondazione Marconi ripercorre con una grande mostra “panoramica” mezzo secolo di arte contemporanea, attraverso le opere degli artisti che, esposti e promossi dal gallerista Giorgio Marconi, furono maggiormente legati alla Galleria, con opere di Emilio Isgrò, Enrico Baj, Mario Schifano, Gianni Colombo, Sonia Delaunay, Luoise Nevelson, Man Ray, Lucio Fontana …

Alla Fondazione Marconi, via Tadino 15. Fino al 31 ottobre, ingresso gratuito.

 

ENRICO CASTELLANI – LEE UFAN

castellani ufan

La mostra propone un confronto ravvicinato tra una ventina di opere, dagli anni ‘60 ad oggi, di due protagonisti della scena internazionale. Un dialogo serrato tra opere di forte rigore formale, evocative delle ricerche dei due artisti.

Alla Galleria Lorenzelli, C.so Buenos Aires 2. Fino al 16 luglio, ingresso libero.

 

CARTIER – BRESSON. IMMAGINI E PAROLE

cartier bresson

Alle Scuderie Castello Sforzesco di Vigevano una mostra nata dall’idea di accompagnare gli scatti del grande fotografo con i testi di intellettuali e scrittori amici. Le parole di Kundera, Sciascia e Steinberg fanno da contrappunto all’universo fotografico di Cartier – Bresson, guidando e suggerendo il visitatore che si lascia incuriosire da nuove prospettive.

Piazza Ducale di Vigevano, dal 24 aprile al 5 luglio.

Ingresso intero 8 €, ridotto 5 €.

 

AFRICA. LA TERRA DEGLI SPIRITI

africa terra spiriti mudec

La mostra inaugurale del Mudec propone un viaggio nel cuore artistico del continente, sviluppando un percorso di “esplorazione estetica” dell’alterità culturale, senza dimenticare l’apporto formale dell’arte africana alle avanguardie novecentesche.

Al Museo delle Culture, via Tortona 56, dal 27 marzo al 30 agosto. Biglietti e promozioni al sito.

 

MONDI A MILANO

mondi milano mudec

Doppia mostra per l’inaugurazione del Mudec, nuovo spazio multidisciplinare destinato all’incontro tra le culture: “Mondi a Milano” racconta al pubblico come la Città abbia accolto e divulgato al grande pubblico le diverse culture non europee nel corso dei suoi più importanti eventi espositivi. Al Museo delle Culture, via Tortona 56, dal 26 marzo al 19 luglio. Biglietti e promozioni al sito.

 

GIANNI COLOMBO

colombo invernizzi

La mostra ricostruisce la fase finale della ricerca spaziale ed estetica dell’artista, esponente del Gruppo T, culminante con la costruzione dello Spazio Curvo e dello Spazio Diagonometrico, che trasformano radicalmente gli ambienti della galleria e così anche la percezione del visitatore.

Spazi instabili, elastici, curvi e geometrie variabili, incerte e distorte…

Alla Galleria A Arte Invernizzi, via Scarlatti 12.

Dal 21 maggio al 16 luglio, ingresso libero.

 

UN MUSEO IDEALE

un museo ideale

Il Museo del Novecento accoglie in prestito collezioni dai maggiori musei italiani di arte moderna (GAM, MAMbo, Mart, Ca’Pesaro), raccogliendo per il semestre di Expo opere “dal Futurismo al Contemporaneo”, che arricchiscono e ampliano le collezioni permanenti del museo.

Al Museo del Novecento. Dal 15 maggio fino al 13 settembre.

Ingresso al museo intero 5 €, ridotto 3 €.

 

ITALIA INSIDE OUT

italia inside out

La mostra ospitata nelle sale di Palazzo della Ragione si concentra sul rapporto tra i fotografi (fino al 21 giugno italiani) e il Bel Paese, raccogliendo le immagini e gli scatti di quegli artisti che, con sensibilità differenti, hanno fatto del legame con l’Italia il tratto distintivo della loro opera.

Piazza dei Mercanti, dal 1 marzo al 27 settembre, lunedì chiuso.

Ingresso intero 12 €, ridotto 10 €.

 

ARTS & FOODS

arts foods

Capire l’arte attraverso il cibo: la multiforme relazione tra arte e cibo è ripercorsa con una prospettiva plurisensoriale all’interno del padiglione Expo in Triennale, attraverso le opere di artisti, scrittori, fotografi che hanno contribuito a sviluppare la riflessione sull’estetica del cibo e dei suoi riti. Alla Triennale, viale Alemagna 6. Dal 9 aprile al 1 novembre.

Ingresso 8 € ridotto 6,50 €.

 

STIGMA. ELMGREEN & DRAGSET

Stigma elmgreen dragset

Le opere del duo scandinavo Elmgreen & Dragset (loro Short Cut , installazione in Galleria Vittorio Emanuele nel 2003) sono esposte nelle sale della Galleria Massimo De Carlo, a Lambrate.

Via Ventura 5, fino al 27 giugno. Ingresso libero.

 

BRASSAÏ. POUR L’AMOUR DE PARIS

Ve ne abbiamo parlato nel dettaglio qui: http://revolart.it/brassai-pour-lamour-de-paris/

BRASSAI-620x372

Dedicata all’opera intensa di uno dei più grandi fotografi del Novecento, la mostra racconta in 260 scatti originali il suo percorso surrealista, volto a trasformare il significato della realtà ordinaria e quotidiana delle strade di Parigi, sovvertendone la percezione e creando così un nuovo linguaggio immaginario e irreale (come nella famosa serie dei graffiti).

A Palazzo Morando, via Sant’Andrea 6. Dal 20 marzo fino al 28 giugno.

Ingresso 10 €, ridotto 8,50 €.

 

 

BENEDETTO PIETROGRANDE. IN VIAGGIO

pietrogrande viaggio

Il Museo Diocesano ospita nelle sue sale una mostra monografica interamente dedicata alla produzione scultorea dell’artista vicentino (nato nel 1928), da sempre animata dall’interesse per i temi religiosi e dall’attenzione al rapporto tra individui, spazio e realtà.

Al Museo Diocesano, C.so di Porta Ticinese 95. Dal 28 maggio al 30 agosto. Ingresso intero 8 €, ridotto 5 €.

 

FOOD

Food

La mostra, il cui titolo esteso è “Food. La scienza dai semi al piatto” anticipa il tema di Expo da una prospettiva scientifica, mostrando da vicino (spesso al microscopio) la realtà, molto più complessa e inattesa, del nostro cibo quotidiano. Un interessante zoom, con forme vagamente aliene, su quel che mangiamo.

Al Museo di Storia Naturale, Corso Venezia 55.

Fino al 28 giugno 2015, chiuso lunedì pomeriggio e giovedì. Ingresso 12 €, ridotto 10 €.

 

GIUSEPPE UNCINI

uncini

La Galleria Cardi ripercorre l’opera scultorea dell’artista (1929 – 2008) con un nucleo di opere che illustrano cinquanta anni di attività: dai primi “Cementarmati” fino agli ultimi “Artifici” un percorso esaustivo e completo che delinea un progetto di scultura, intesa come ricerca sui materiali e come costruzione dello spazio e dell’oggetto.

C.so di Porta Nuova 38. Fino al 15 settembre, ingresso libero.

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata