Musica, E BASTA: Sir Elton John live @ Collisioni, Barolo (CN) 15/07/2016

Gallery fotografica a cura di – LUCIA MONDINIhttp://www.luciamondini.com ]

Testo di – GIUSEPPE ORIGO

.

Dopo che due anni fa ammutinò il concerto al Collisioni per motivi di salute ieri, 15 Luglio 2016, alle 21 spaccate Sir Elton John e la sua super-band (Nigel Olsson alla batteria, Davey Johstone alla chitarra, Matt Bissonette al basso, John Mahon alle percussioni e Kim Bullard alle tastiere) sono saliti sul main stage della piazza Rossa del Festival agro-musicale delle Langhe.

Due ore di concerto, senza sbavature: una scaletta ai limiti della perfezione capace di mescolare pezzi più recenti (fino agli estratti dall’ultimo lavoro Wonderful Crazy Night, album dall’appeal rock e meno ballad) con tutti i Grandi Classici della produzione del Sir.

Un concerto elegante e contenuto (a differenza del solito eccentrico outfit del cantante, coronato da una scarpina rossa che non si vedeva dai tempi di Papa Ratzinger), con poco spazio per altro che non fosse la musica: una rapida riflessione e dedica sulla “libertà” e sul “perdono” in merito ai recenti fatti di Nizza a metà percorso e il resto è stata, squisitamente, musica della miglior forgia ed esecuzione.

Trovarsi innanzi a un vero e proprio mostro sacro ed avere in pasto esattamente quello che ci si aspetta è un’esperienza che quasi, tra una lacrima e l’altra, ti fa dimenticare i 65€ di ticket.

Musicalmente sazio e visibilmente commosso mi sono goduto il concerto fino all’ultima nota rischiando di inciampare, sulla via del ritorno, sui fan di Marco Mengoni già in coda (1 giorno prima e con il gelo della notte montante) per l’esibizione del loro beniamino…

Mi offrono 200€ per il pass stampa che porto al collo…

…Spero che il Baronetto inglese abbia proceduto con l’esorcizzarli di persona nel corso della nottata, a suon di rock e Musica con tutte le “M” maiuscole dovute.

.

SCALETTA COMPLETA

 

    1. The bitch is back
    2. Bennie and the jets
    3. I guess that’s why they call it the blues
    4. Looking up
    5. A good heart
    6. Philadelphia freedom
    7. Rocket man
    8. Tiny dancer
    9. Daniel
    10. Levon
    11. Goodbye yellow brick road
    12. Burn down the mission
    13. Sorry seems to be the hardest word
    14. Your song
    15. Sad songs
    16. Don’t let the sun go down on me
    17. All the girls love Alice
    18. I’m still dancing
    19. Your sister can’t twist (but she can rock’n’roll)
    20. Saturday night’s alright (for fighting)BIS
    21. Candle in the wind
    22. Crocodile rock

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata