Poesia di – LORENZO VERCESI

 

C’è un singhiozzo di sera

soltanto

e io sotto il silenzio

strabico

passeggio

Attimo – luna

nudo corre un treno

selciando il filo del cielo

in mezzo al restante buio

crepita il mio cuore

un grido sottile

È notte fonda

più fonda di me

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata