Testo di – GIUSEPPE ORIGO

.

Saitama è un tizio ordinario dalla vita ordinaria. Si annoia mentre, distribuendo curriculum e sostenendo colloqui, cerca un ordinario lavoro e un posto nella società alveare, nella metropoli.

Un bel giorno si stanca e decide di diventare un supereroe, così, per hobby.

Si allena per tre anni (nulla di che, diciamo un buon allenamento) e…TAC! Ora Saitama è un eroe, e non solo: Saitama è diventato l’eroe più forte del mondo, anzi, dell’universo!

Talmente forte che può ridisegnare le mappe, talmente forte che è diventato calvo, talmente forte che… talmente forte che gli basta un pugno solo per sconfiggere qualunque nemico immaginabile e non.

Seitama vive nel mondo animato cui l’animazione e i mangaka giapponesi hanno abituato generazioni di appassionati e non, da DragonBall, a Evangelion, a Naruto, a Mazinga a qualunque altro stramaledetto titolo della fumettistica del sol levante (e, perché no, dopo tutto anche DC e MARVEL han sempre fatto più o meno la stessa cosa): una terra ultraurbanizzata di volta in volta flagellata da nemici sempre più forti, più grossi, più spietati, più potenti… mai però forti e potenti quanto lui, che con un pungo, un solo maledetto e noioso pugno, ogni volta ripristina la pace e torna ad annoiarsi.

OnePunch-Man è forse quanto di più genuinamente geniale mi sia capitato di avere per le mani negli ultimi tempi: ironico, sagace, acutissimo e, soprattutto, nuovo e fresco sotto ogni punto di vista.

L’originale OnePunch-man è un webcomic di un autore giapponese che scrive, disegna e pubblica sotto lo pseudonimo di “One“. Facilmente reperibile sulla rete (ad esempio qui http://mymangaonline.net/manga-info/onepunch-man-one.html ), si presenta con un disegno rozzo e impreciso ma ne è lampante il potenziale e sarebbe un crimine fermarsi alla prima impressione, rischiando di abbandonare un vero e proprio diamante grezzo.

8f0

OnePunch-Man prima nella sua versione originale e nel reboot

Come nelle più belle favole del web accade, in men che non si dica è scattato il meccanismo della (santa) viralità, e con 10 milioni di visite macinate in un attimo ONE si è attirato le attenzioni di un affermato mangaka quale Yusuke Murata, autore in precedenza dello spokon Eyeshield 21, che si è offerto di ridisegnarne in toto il lavoro: il manga in questione è dunque una sorta di reboot nato dalla collaborazione tra i due. Da lì in poi major editoriali, festival in tutto il mondo e una splendida serie televisiva animata (di cui, già che ci sono, vi segnalo lo streaming http://www.vvvvid.it/#!show/404/one-punch-man/407/486910/luomo-piu-forte ).

OnePunch-man è qualcosa di nuovo, piacevole e apprezzabile tanto da amanti del mondo comic-anime del sol levante quanto da curiosi vergini che cerchino un buon motivo per potersi fare due risate e confrontarsi con un sensato non-senso mai fine a sé stesso ma capacissimo di fornire ottimi spunti di riflessione.

E i numeri parlano chiaro.

La serie ha avuto un ottimo responso dai visitatori del sito dell’autore originale ONE, che ha ricevuto oltre 10 milioni di visite in breve tempo, mentre il manga ridisegnato da Yusuke Murata è stato il nono manga più consigliato dai librai giapponesi nel 2013 ed è stato tra i manga candidati al Taisho Manga Award del 2014 ottenendo uno straordinario responso dalle vendite, piazzandosi nella top 100 dei volumi più venduti nel 2013 e nel 2014 con oltre 4,5 milioni di copie stampate dei primi 6 volumi a novembre 2014.

Un vero e proprio “caso editoriale” a fumetti che, ancora una volta, porta a riflettere sull’innegabile alto livello di maturità ormai raggiunto dalla, troppo spesso bistrattata, letteratura a fumetti giapponese.

OnePunch-Man è un riuscitissimo matrimonio fra originalità e dinamismo, che pur senza lasciare spazio alcuno ai lunghi momenti filosofico-introspettivi propri del genere ma anzi mantenendo costantemente un appeal vivacissimo e frenetico lascerà nel lettore (o nello spettatore che sia) spazio tanto al divertimento, quanto alla suspense quanto alla, sempre piacevole, riflessione.

Chapeau.

maxresdefault (1)

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata