Testo di – GIUSEPPE ORIGO

 

Sfumata la possibilità anche per quest’anno di riproporre il festival, abbiamo accolto con piacere l’invito del Nuvolari a collaborare per dare vita insieme a un nuovo evento fatto di musica, arte e buon cibo, il tutto in una splendida location come quella del Forte di Vinadio: FORTISSIMO, benché più intimo, sarà come Balla coi Cinghiali un evento da vivere 24 ore, con incontri letterari, laboratori artistici, escursioni e molto altro a partire dal mattino fino a sera, quando prenderanno il via i live con importanti artisti italiani e non solo.”

[Simone Marcenaro, Presidente dell’Associazione Balla Coi Cinghiali]

 

 

b1

 

La prima volta che sentii parlare di “Balla Coi Cinghiali” ero un ragazzetto liceale annoiato dall’ ennesima estate inconcludente. Fu un caso che un mio amico Savonese mi parlasse di “Balla Coi Cinghiali” convincendomi, senza troppo sforzo, ad accompagnarlo…

Da lì iniziò un amore durato per molti anni, fino all’ estate 2012, la prima in cui io, l’amico di Savona e il nutritissimo gruppo di fedelissimi attirati negli anni dai racconti su quello strano quanto affascinante Eden estivo, fummo costretti ad affrontare l’idea di un anno senza Balla Coi cinghiali: un’ estate senza quello che, negli anni, era diventato il punto di riferimento estivo e la meta di tutto l’anno.

La causa è la stessa che ha determinato, in questi ultimi anni, la chiusura di molti dei grandi nomi del panorama nostrano dei Festival musicali estivi: dal Gods of Metal all’ Heineken Jammin’ Festival fino al Rock in Idro, uno dopo l’altro caduti sotto l’ormai tristemente famoso cocktail di lentezze e capillari faraginosità burocratiche, malagestione manageriale e miopie delle amministrazioni pubbliche e private in materia “Arte e Cultura” che proprio queste due categorie sta andando a penalizzare e stremare in un vortice vizioso apparentemente senza uscita.

Quest’ anno però le cose cambiano per il Balla, che dopo due anni di silenzio torna in pompa magna grazie a una lungimirante collaborazione con il Nuvolari Libera Tribù di Cuneo trasfigurato nel nuovo “Fortissimo”.

Cambia la location, e da Bardineto la kermesse si sposta nell’ Ottocentesco Forte di Vinadio, dimostrando ancora una volta il forte attaccamento della manifestazione alla virtuosa mission di rivalorizzazione del territorio che da sempre lo ha caratterizzato.

Saranno tre giorni (21, 22 e 23 Agosto) all’ insegna del meglio della musica indipendente, con concerti e dj-set, dell’arte e del buon cibo: naturalmente, come da tradizione, ci sarà possibilità di campeggiare, per vivere così l’esperienza del festival a 360°.

 

b2

 

Ma qui viene la parte interessante: i primi nomi confermati sul palco di Fortissimo.

Giovedì 21, ad aprire le danze, ci saranno tra gli altri Pierpaolo Capovilla, mr Teatro Degli Orrori che si presenterà questa volta in accompagnamento al nuovo progetto solista Obtorto Collo, i liguri Zibba & Almalibre, la più interessante novità del cantautorato italiano ligure reduce dalla scorsa edizione del Festival Di Sanremo, e Dubioza Kolektiv, fenomeno musicale balcanico impostosi ormai sui palchi dei più importanti festival europei che si preannuncia infuocare la chiusura della prima serata.

Venerdì 22 sarà la volta delle good vibrations della Ragga Coi Cinghiali Night che porterà sul palco i Wattabeat, i vincitori del concorso CapiTalent2014 Maz Villander e Makadam Zena, gli ormai noti Tuamadre e il Reggae Circus di Adriano Bono, con il suo show multi-circense. A chiudere la serata uno dei più noti nomi della dancehall giamaicana, ladies and gentlemn: Ward 21, nell’ occasione accompagnati dalla special guest Marcy Chin, giovane talento della loro scuderia.

Sabato 23, ultima serata, vedrà fra i protagonisti confermati The Chain Gang, straordinaria combo soul guidata dalla sensualissima Chantal Saroldi, i Lou Seriol, una delle più interessanti voci del revival occitano, e quello che forse è l’appuntamento che, personalmente, attendo von più trepidazione: da Roma, il duo che ha riscritto le regole della velocità e della tecnica del rock da club, gli esplosivi Bud Spencer Blues Explosion.

Ma, giusto erede del Balla Coi Cinghiali, Fortissimo non sarà solo musica ma molte saranno le attività che accompagneranno le tre giornate di Festival: dall’area letteratura con fumetti, editoria indipendente e incontri  con gli autori, agli spettacoli di  giocoleria e circo, dallo spazio cinema con proiezione di cortometraggi alle escursioninaturalistiche, insomma ce ne sarà per accontentare ogni palato.

E visto che il Balla era “come Woodstock ma si mangia meglio”, anche Fortissimo ospiterà, oltre a artigiani e stand di ogni tipo, anche aree ristoro dedicate all’ enogastronomia di qualità, perchè le orecchie non saranno le uniche ad esser saziate da questa 3 giorni di delirio.

Insomma, Balla Coi Cinghiali si è fatto attendere, e per lungo tempo questa volta: ma sta tornando, e ancora una volta sarà un’ estate da ricordare!

 

b3

 

 

TICKETS E ABBONAMENTI

E’ possibile acquistare su Ticket.it e presso tutti i punti vendita affiliati l’abbonamento a tre giorni al prezzo di 35 € o a due giorni al prezzo di 25 €, fino a raggiungimento del sold out.

L’ingresso alla singola giornata costa 15 € ed è acquistabile unicamente all’ingresso del festival, salvo esaurimento dei biglietti in prevendita.

Inoltre, chi desidera campeggiare può prenotare il posto tenda tramite l’apposito form all’indirizzo: http://www.ballacoicinghiali.it/2014_fortissimo/campeggio.php

All’ingresso, presentando la ricevuta di prenotazione, riceverà il braccialetto del costo di 5 € a persona che da diritto all’accesso all’area.

Per maggiori informazioni:

http://ballacoicinghiali.it/fortissimo/

Pagina Facebook dell’evento:

https://www.facebook.com/events/653085741453145/

2 Risposte

  1. Miriam Di Sabatino

    Salve, dovevo partecipare al festival con il mio banchetto quell’anno che poi salto’ l’evento e cosi’ non ho mai potuto. Spero che voi mi ridiate la possibilità quest’anno. Creo oggetti con materiali da reciclo e cioè la Vinil-art e mon ili con l’alluminio da reciclo.
    In attesa di una Vostra risposta, porgo i miei piu’ cordiali saluti
    In fede
    Miriam
    tel 347 5351401

    Rispondi
    • Giuseppe Origo

      Gentile Miriam, noi purtroppo non facciamo parte dell’ organizzazione del Festival ma siamo una testata di informazione esterna che parteciperà all’ evento come stampa.
      Ad ogni modo ti consigliamo di contattare gli organizzatori tramite la pagina facebook o gli indirizzi disponibili sul web http://ballacoicinghiali.it/fortissimo/
      Buona giornata!

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata