Testo di – EDOARDO RIGHINI

Nota dell’ autore:
ART-ICOLI è, prima di tutto, un gioco di parole. È un gioco che, prima o poi, tutti abbiamo fatto, seduti su una poltrona di un museo o davanti alle immagini del libro di storia dell’arte. Ecco, gli ART-ICOLI sono proprio questo, storia dell’arte, ma, ancora più esattamente, storia nell’arte. Sono testi minuscoli, rapidissimi, che raccontano un’opera, che è racconto a sua volta. Sono fatti per essere letti con un occhio, mentre l’altro osserva l’immagine che ne ha fornito lo spunto. Si scoprirà, allora, che sono mille le storie che possono nascere dalla stessa fonte. Tutte vere e tutte inventate.

 

Filippo De Pisis - La Rosa Nella Bottiglia (1950)

Filippo De Pisis – La Rosa Nella Bottiglia (1950)

 

L’ultimo goccio. In tutto la casa non restava nemmeno un dito di liquore. Percorse mentalmente lo sterminato labirinto di bottiglie e bicchieri: nulla nelle bottiglie sbilenche sul tavolino del salotto, nulla nelle quattro ante angolari della cucina, ancora nulla sugli scaffali polverosi, nulla nei bicchieri orfani dimenticati in bagno, nel mobile del corridoio, dietro al divano. Nulla, nulla, nulla. Lo circondava un’aridità solitaria del deserto. Il pensiero lo faceva impazzire. Si lasciò cadere sul divano, che vacillò paurosamente sotto il suo peso, dimenticandosi sul tavolo dello studio di una bottiglia, piena ancora per metà, in cui annegava una rosellina infelice, che ormai appassiva.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata